Seleziona una pagina

Perché sono sani per noi e rispettosi dell’ambiente,senza componenti dannosi per la salute.
Sono anch’essi efficaci, gradevolmente profumati, senza però contenere additivi pericolosi che rimangono inevitabilmente imbrigliati tra le fibre dei tessuti e che possono provocare allergie e dermatiti in chi li indossa.

Ma quali sono le sostanze nocive presenti nell’INCI (ovvero la lista degli ingredienti) dei detersivi tradizionali? Eccone alcune:
-tensioattivi chimici: di origine petrolchimica, eliminano lo sporco
-profumi di sintesi
-addensanti: donano la classica consistenza viscosa, ma inutili al lavaggio
-sbiancanti ottici: creano l’illusione ottica di aver ottenuto un capo più bianco, ma non agiscono realmente sulla macchia
-sequestranti: aiutano l’azione dei tensioattivi trattenendo il calcare
-parabeni
-ossidanti a base di cloro
-coloranti
-conservanti

Un detersivo ecologico contiene, invece, questi ingredienti:
-tensioattivi vegetali: ad esempio derivanti da olio di cocco o olio di oliva
-oli essenziali, profumazioni vegetali o assenza di profumo
-ingredienti vegetali

Un detersivo ecologico, inoltre, ha un alto tasso di biodegradabilità, mentre le sostanze presenti nei detersivi tradizionali sono molto pericolose per l’ambiente acquatico.